| |

USURA - IL DECALOGO ANTI-USURA

associazione di consumatori roma


  1. Se ricevi il rifiuto di un prestito da parte di un dipendente di un Istituto di Credito, rivolgiti subito ai suoi superiori, se ti sembra un’ingiustizia. A volte è sufficiente concordare modifiche alle condizioni previste per riuscire a sbloccare l’erogazione del prestito. Comunque, cerca di ottenere una motivazione per il diniego e sforzati di capire.
  2. Denuncia subito se, a seguito del rifiuto di un finanziamento da parte di un Istituto di Credito, qualcuno ti indica altri (privati o finanziarie) cui rivolgerti per avere il prestito.
  3. Leggi con attenzione tutte le clausole contrattuali quando ti viene concesso il credito. I tassi di interesse che ti sono proposti, sia le altre condizioni possono essere contrattate.
  4. Cerca di concordare sempre un piano di rientro, se improvvisamente la Banca ti chiede il rimborso del credito. Cerca di evitare gli sconfinamenti (il denaro costa di più e tu sei in una posizione di debolezza).
  5. Quando ti rivolgi ad una Finanziaria assicurati che sia abilitata a esercitare il credito. Assicurati sempre che tutte le condizioni risultino dal contratto.
  6. Non rivolgerti MAI, per nessuna ragione, a chi ti offre denaro in prestito con rapide procedure chiedendoti in cambio interessi elevati o altre pesanti condizioni. Ricordati che l’usuraio non ti sarà mai amico, non sarà mai il tuo salvatore, ma il tuo carnefice.
  7. Rivolgiti ad un CONSORZIO FIDI o alla FONDAZIONE ANTIUSURA più vicina alla tua città se nessuna banca o finanziaria è in grado di garantirti un prestito.
  8. Segna sempre tutti i movimenti di contante e di titoli: possono essere decisivi come prova del tuo sfruttamento usuraio. Quando ti incontri con l’usuraio cerca di registrare le conversazioni o di avere testimoni.
  9. FAI VALERE I TUOI DIRITTI. Mai l’usuraio può presentare istanze di fallimento contro di te e se viene accertato il rapporto usuraio non sono dovuti interessi. Non dimenticare che un’azione civile, alle volte, può essere sospesa quando è pendente un procedimento penale per usura. In ogni caso non restare mai solo: cerca il sostegno delle Forze dell’Ordine, di un’Associazione di categoria, di un’Associazione antiracket e di una Fondazione o Associazione antiusura. La legge antiusura prevede che un tasso è usuraio quando supera il “tasso soglia” calcolato con le modalità descritte nel paragrafo “Cos’è l’usura”, a cui si rimanda. Tuttavia, rimane la possibilità del Giudice di valutare come usuraio un tasso sproporzionato, quando la parte offesa si trova in “condizioni di difficoltà economica e finanziaria”.
  10. Denuncia prima possibile l’usuraio. Non esitare a rivolgerti alle Autorità di Polizia. Non perdere mai tempo: prima denunci e maggiori sono le possibilità di tornare alla vita normale. Esiste una legge che aiuta le vittime dell’usura che hanno denunciato.


RITIENI QUESTA INFORMAZIONI INTERESSANTE ??? COMPILA IL FORM E SCRIVICI


*Nome:
Cognome:
*Telefono:
*Email:
*Oggetto:
*Richiesta:
* campi obbligatori
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

CHIEDI AIUTO

Lo Sportello, con i suoi consulenti, ha lo scopo di fornire a livello regionale informazioni, documentazione e consulenza.

CHIEDI AIUTO »

La guida del sito sos.RISPARMIO.eu completamente gratuita

SCARICA LA GUIDA »

QUANTO NE SAI ?

Sei informato sul sovra-indebitamento ? Davvero la Banca ha sempre ragione ? In caso di furto della tua carta di credito hai diritto al rimborso ? Conosci i tuoi diritti di risparmiatore? Prova la tua conoscenza con i nostri test.

vai ai test